COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio direttivo della Famiglia dei Santubaldari, in relazione alla recente notizia pubblicata in cronaca regionale da un quotidiano nazionale e da un periodico locale, in merito alla proposta di una versione ridotta e surrogata della festa dei Ceri all’interno del Chiostro della Basilica, il prossimo 15 maggio, intende significare precisare quanto segue.

Ogni riferimento e/o accostamento al sodalizio santubaldaro della singolare proposta di cui si ignorano i contorni, gli autori e/o i sostenitori è completamente destituito di fondamento e arbitrario, ma frutto dell’usuale metodo volto a privilegiare l’anonimato e ad alimentare polemiche strumentali e destabilizzanti, certamente non utili a gestire serenamente il grave perdurare della situazione di emergenza sanitaria, estremamente difficile per l’intera Comunità eugubina.

Precisazione questa, necessaria in punto di verità, per una corretta informazione, per fare chiarezza, a tutela dell’immagine del Sodalizio e delle sue finalità statutarie.

CORDOGLIO PER ANSELMO BARBETTI

La Famiglia dei Santubaldari piange la dipartita dell’associato, verace ceraiolo nonché Capodieci Anselmo Barbetti e si stringe in un grande abbraccio nei confronti dei suo familiari. Il nostro Sodalizio presenzierà con il proprio labaro alla cerimonia funebre nella chiesa di Sant’Agostino di domani 1 marzo alle ore 15.00

 

CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DEL PROF. ADOLFO BARBI

La Famiglia dei Santubaldari partecipa con commozione alla scomparsa del prof. Adolfo Barbi, uomo di vasta cultura, ceraiolo e profondamente legato alle tradizioni e alla storia della città. Ha curato importanti pubblicazioni sulla città e in particolare sulla Festa dei Ceri.
A tal proposito, con piacere riproponiamo le motivazioni che accompagnarono l’assegnazione, nel 2012, da parte di questo sodalizio, del premio CIVIS, PATER, AC PONTIFEX UBALDE al prof. Adolfo Barbi.
Clicca qui per leggere il documento

LA SPALLATA DELLA SOLIDARIETA’ 2

 

   

 

 COMUNICATO STAMPA

 

Gubbio, 9 dicembre 2020

 

L’Università dei Muratori, Scalpellini e Arti Congeneri, l’Associazione Maggio Eugubino, la Famiglia dei Santubaldari, la Famiglia dei Ceraioli di San Giorgio, la Famiglia dei Santantoniari e la Diocesi di Gubbio con il patrocinio del Comune di Gubbio saranno i promotori di una nuova raccolta fondi “la Spallata della Solidarietà”. 

La positiva esperienza della precedente raccolta nei mesi di marzo e aprile ha permesso di poter intervenire concretamente sulle strutture sanitarie e altre realtà con la consegna di materiali sanitari.
Oggi si riapre la sottoscrizione per poter nuovamente contribuire alle esigenze primarie delle famiglie eugubine che si trovano in difficoltà a seguito della crisi causata ancora dalla pandemia.

Grazie alla Caritas Diocesana direttamente coinvolta in questa emergenza sociale unitamente ad altre realtà associative che operano nel sociale, si potranno attivare interventi mirati a sostenere tutte quelle famiglie che non possono provvedere al proprio sostentamento. 

 

Lo spirito ma soprattutto i valori che animano la Festa più cara a tutti i concittadini anche in una circostanza così drammatica riuscirà a dare “la spallata” per un gesto solidale di fondamentale importanza tenendo sempre presente il rispetto morale che anima queste scelte.

 

L’Università dei Muratori, Scalpellini e Arti Congeneri, l’Associazione Maggio Eugubino, la Famiglia dei Santubaldari, la Famiglia dei Ceraioli di San Giorgio, la Famiglia dei Santantoniari esprimono sin da ora un ringraziamento con tutto il cuore a quanti vorranno fare le proprie donazioni.

In un anno come questo che abbiamo trascorso e in un periodo come questo che stiamo attraversando potremmo dare per qualche istante anche un sollievo ai nostri concittadini.

 

Per contribuire anche in maniera anonima è sufficiente collegarsi alla piattaforma:
“La spallata della solidarietà” https://gf.me/u/zbzafk

IL 5 DICEMBRE MESSA DI SUFFRAGIO PER I CERAIOLI DEFUNTI

L’anno che sta per finire è stato duro e problematico da tanti punti di vista. Come da delibera del consiglio direttivo, verrà celebrata una messa in suffragio dei Ceraioli Santubaldari defunti nell’anno in corso: sarà sabato 5 dicembre, alle ore 17:00, presso la basilica di sant’Ubaldo.

La funzione sarà concelebrata da Don Armando Minelli, cappellano della Famiglia dei Santubaldari, da Don Giuseppe Ganassin e da Don Pietro Benozzi, rettori della Basilica, la messa in suffragio dei Ceraioli Santubaldari deceduti nel corrente anno. La memoria dei Ceraioli defunti è valore espressamente richiamato dallo statuto del Sodalizio accanto ai valori ubaldiani dell’amicizia, correttezza, solidarietà, riconciliazione, unità, rispetto degli anziani , osservanza della parola data, rispetto per il prossimo. Quest’anno, purtroppo, si sono registrati decessi di veraci Ceraioli Santubaldari che , con il proprio esempio, hanno lasciato traccia nella storia del Cero del Santo Patrono, in numero superiore rispetto agli anni precedenti, a causa della pandemia COVID 19 il quale, proprio in questi giorni, ha accentuato il proprio grado di virulenza e di diffusione. Domani, pertanto, saranno ricordati non solo i Ceraioli che, percorso il ciclo naturale di vita terrena sono ritornati alla casa del Padre, ma anche coloro che , prematuramente,sono rimasti vittima dell’ondata pandemica. Di tutti verrà richiamato il modo esemplare di interpretare la Fede ceraiola , di vivere la Festa, l’attaccamento alla Famiglia e l’impegno profuso all’interno della comunità eugubina. La celebrazione religiosa avverrà nel pieno e puntuale rispetto delle misure governative volte ad evitare contagi.

SABATO 3 OTTOBRE ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

Come ogni anno, il nostro sodalizio espone bilanci, obiettivi raggiunti, proposte per il futuro.
L’appuntamento è per sabato 3 ottobre, alle 15 in prima ed alle 17 in seconda convocazione, presso la taverna di via Angela Ubaldini. Ogni socio sarà tenuto ad indossare la mascherina, visto che la riunione si svolgerà nel rispetto delle norme anti Covid-19.
Ecco l’ordine del giorno:

Approvazione del bilancio di esercizio al 31-12-2019

Presentazione del bilancio preventivo 2020

varie ed eventuali

 

LETTERA SUL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI ARCONI

Ecco il testo della lettera inviata al sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati e per conoscenza alle altre figure della Festa dei Ceri, relativamente al progetto di riqualificazione degli Arconi di via Baldassini.

Gentile sindaco,
Con riferimento all’articolo di stampa relativo al progetto di ristrutturazione e di sistemazione degli Arconi di via Baldassini, sento forte l’esigenza, rappresentando l’espressione manifestata immediatamente dal consiglio direttivo della Famiglia dei Santubaldari, di comprendere ed approfondire gli indirizzi che ispirano l’idea di intervenire su detto complesso ed il fine che si intende raggiungere con la realizzazione del progetto delineato. Il tutto allo scopo di verificare la compatibilità dell’intervento con la centralità che quel luogo, quel complesso, riveste da sempre per la comunità Eugubina e ceraiola.
Compatibilità che alla luce degli scarsi elementi che emergono dai riscontri giornalistici appare concretamente problematica.
Chiedo, pertanto, di poterci incontrare quanto prima per approfondire, insieme, ogni aspetto del progetto, anche con adeguati dettagli tecnici.
In attesa di positivo riscontro, porgo cordiali saluti.
Il presidente
Famiglia dei Santubaldari

La mail è visibile qui